VASCO è una azienda che, da oltre 40 anni, produce radiatori di design, sistemi di ventilazione e di riscaldamento a pavimento. Nel settore dei radiatori per ambienti bagno è uno dei leader a livello mondiale. Il quartier generale si trova a Dilsen, in Belgio. La filosofia aziendale di Vasco ruota attorno allo sviluppo delle migliori tecnologie di sistemi e prodotti per il benessere dello “Spazio Comfort”.

L’obiettivo è quello di soddisfare tutte le esigenze abitative, tramite la ricerca di materiali alternativi, design originali e metodi di produzione innovativi, impegnandosi al massimo per garantire l’efficienza energetica nello sviluppo e realizzazione dei suoi prodotti. La produzione di sistemi eco-compatibili, supportati da materiali e strumenti in grado di garantire un comfort termico sostenibile e duraturo, è un presupposto imprescindibile.

Grazie a un’idea dell’Ing. Paolo Busetto, Direttore Commerciale Vasco Group Italia, è stata organizzata una visita al VIVO RESIDENCE. Una visita guidata, dove ho potuto vedere e toccare con mano la realizzazione dello spazio comfort.

Mi hanno accompagnato, oltre all’Ing. Busetto, Antonella Tonetto Marketing & Comunicazione Vasco Group Italia, Claudio Crema di Crema Costruzioni snc e finanziatore del Residence VIVO, Valentina Pastrolin Interior Designer, Marco Bonariol Architetto della B+B Associati, Giorgia Navarra, naso di fama internazionale e Giovanna Gagliardi Agenzia Gagliardi & Partners. Un grande team per una grande collaborazione.

Con questa finalità, VASCO ha collaborato con Crema Costruzioni alla realizzazione del progetto VIVO RESIDENCE , situato a Ponzano Veneto, in provincia di Treviso. Il progetto, immerso nel verde e a pochi passi dal centro cittadino, è costituito da palazzine a due piani con ascensore, alcune delle quali terminate e abitate, mentre altre in fase di costruzione e completamento.

La visita si è svolta sia nelle unità già abitate, sia nella parte ancora da ultimare e adibita a cantiere. In questo modo ho potuto osservare le metodologie costruttive, la stratificazione delle solette e dei solai, le tecnologie costruttive utilizzate per murature perimetrali, serramenti e l’impiantistica. Nell’appartamento finito, abbiamo sperimentato la qualità del comfort derivante.

Tutto il progetto VIVO si basa sul concetto di massimo benessere con minimo dispendio di risorse, adempiendo completamente a tutte le normative inerenti, compresa quella antisismica.

Diventa quindi una nuova concezione dell’abitare: una rivoluzione nel settore dell’edilizia, proponendo un’innovativa concezione di edificio, visto non più come involucro energivoro ma come “spazio comfort” dove estetica, funzionalità, elevate prestazioni e risparmio energetico sono al servizio del benessere personale. VIVO è uno spazio abitativo ad alta densità di benessere e di funzionalità, dove Vasco ha fornito tecnologie a servizio del comfort abitativo.

Ma cosa si intende per “Spazio Comfort”? Lo Spazio Comfort è uno spazio delimitato da superfici opache e trasparenti, con elevata densità funzionale, tecnologica ed estetica, impossibile da creare totalmente tramite una ristrutturazione dell’edilizia esistente. In questo spazio si stimolano al meglio le 5 attività sensoriali, per raggiungere il massimo benessere, ovvero il Comfort. Come sostiene l’Ing. Busetto: “Con l’avvento dell’information & screen technology, unitamente al nuovo quadro legislativo europeo relativo alle NZEB (nearly zero energy building), il cliente, oggi, ha la necessità di individuare le tecnologie e i modelli di gestione abitativa insieme ai progettisti, tenendo in considerazione i nuovi stili di vita “black box life style”.

L’avvento della Screen Technology ci porterà, nel 2020, a trascorrere l’80% del nostro tempo davanti a uno schermo. Questo costituirà, sicuramente, un pesante fattore di stress. Per questo, è importante aumentare il rapporto tra superfici vetrate e opache, aumentare l’illuminazione naturale come fattore di de-stress.

Come sostengono le attuali neuroscienze, un aumento di luce naturale comporta un aumento di produttività, autostima, benessere e aspettativa di vita. Parliamo quindi di un wellness domestico, che controlla diversi parametri, tra cui anche la disposizione geografica, il verde e il rapporto ombra-luce nelle diverse stagioni, il tutto nell’ottica dell’Architettura Olistica e delle teorie del Feng-shui di origine orientale.

E come si arriva dalla casa allo Spazio Comfort? Un team di esperti ha collaborato nel RESIDENCE VIVO per ottenere un perfetto Spazio Comfort. Ben 7 figure professionali si sono consultate e supportate durante la progettazione e la realizzazione: Architetto, Esperto di Fisica dell’Edificio, Esperto di Acustica, Impiantista meccanico, Termotecnico, Interior Designer, Direttore dei Lavori.

Nelle abitazione del RESIDENCE VIVO sono costanti i parametri di benessere: 50% di umidità e temperatura di 26 C°. L’illuminazione a LED garantisce una luminosità con spettro simile a quello solare.

Il know-how tecnico acquisito da VASCO ha portato allo sviluppo di un sistema di riscaldamento a pavimento, in cui i pannelli radianti sono alimentati con acqua a 37 C°. Il risultato è un comfort termico ottimale combinato a un notevole risparmio energetico, grazie ad un elevato rilascio di energia termica ad un basso regime di temperatura.

Anche il sistema di Ventilazione Meccanica Controllata Vasco, il sistema D, garantisce un controllo ottimale della qualità dell’aria in qualsiasi ambiente domestico e professionale. Installati a soffitto, eliminano umidità e impurità. Grazie ai filtri elettrostatici e antibatterici viene immessa nell’abitazione aria pulita e fresca, eliminando pollini, pulviscolo e polvere. Sono estremamente silenziosi e assicurano un risparmio energetico assoluto, unito alla riduzione dell’emissione di sostanze inquinanti.

L’utilizzo della Ventilazione a Meccanica Controllata permette di regolare autonomamente e senza sprechi il ricambio d’aria degli ambienti, senza aprire le finestre. La climatizzazione avviene con impianti radianti a bassa temperatura e pompe di calore ad alta efficienza. L’acqua calda sanitaria si ottiene mediante l’energia di scarto dell’impianto di raffreddamento. Un impianto fotovoltaico condominiale accumula l’energia mediante boiler.

“Non dimentichiamo – continua l’Ing. Busetto – che la ristrutturazione o la scelta di una nuova casa si fa mediamente una volta ogni 40 anni e gli errori purtroppo si subiscono nell’intero ciclo di vita dello spazio comfort, aumentando lo stress ed il disagio nella percezione di benessere abitativo. È cambiato lo stile di vita: oggi c’è bisogno un’impiantistica al servizio del comfort e di tecnologie efficienti, con un tempo di risposta immediata. In casa stiamo mediamente meno ore di prima e, trasferendo questo discorso sui nostri prodotti, i radiatori di design Vasco, soprattutto le nuove collezioni in alluminio, garantiscono maggiore efficienza con impianti a bassa temperatura, o tradizionali, e velocità di risposta nel funzionamento”.

Ma anche il comfort acustico vuole la sua parte. L’isolamento acustico e termico sono garantiti da uno spesso cappotto esterno e una controparete interna, con particolare attenzione ai ponti termici. Questa innovativa tecnica costruttiva consente di abbattere la trasmissione dei rumori tra le varie unità.

Nasce così l’effetto “casa singola”: ogni unità abitativa è trattata come una cellula indipendente, grazie alla tecnica “Box in box”, idealmente sospesa all’interno dell’involucro principale. Tutta la pavimentazione poggia su un materassino fonoassorbente. La struttura portante e i solai sono in cemento armato, eseguiti con criteri antisismici.

Il risultato è da considerarsi un’eccellenza pionieristica. Una sinergia totale tra progettisti, fornitori e impresa costruttrice. Le linee che definiscono lo spazio comfort di Vasco sono perfettamente applicate ed evidenti all’interno di VIVO. Possiamo definirlo un caso d’avanguardia, una proiezione attuale verso le esigenze dell’immediato futuro. Io stessa ho sperimentato la luminosità naturale e artificiale degli ambienti, la perfetta insonorizzazione, il comfort termico e igrometrico, i colori tenui e piacevoli, perfettamente armonizzati.

L’intervento finale di Giorgia Navarra, naso della profumeria di alta gamma, ha poi completato l’esperienza sensoriale stimolando l’olfatto, tramite il riconoscimento di essenze pure e rare utilizzate nella profumeria artistica.